Archivi tag: olive

CONIGLIO IN CASSERUOLA

Ricetta nostalgica! Ricetta di famiglia! Ricetta semplice ma sopraffina!

INGREDIENTI:

IMG_5564

Coniglio – in pezzi

olive – taggiasche o riviera, in salamoia

sedano

carote

cipolla – gialla

aglio – secco

peperoncino secco – dolce

pepe nero – in grani

alloro – secco, FONDAMENTALE

aceto – di vino, bianco

olio extravergine di oliva – delicato.

In una comoda casseruola o pirofila ponete olio extravergine di oliva, carote, cipolla, aglio, sedano, alloro, peperoncino secco dolce. Attenzione: non fatene un battuto, i pezzi degli ortaggi devono essere grossi, altrimenti la carne non rosolerà. Aggiungete sale e rosolate a fuoco vivace mescolando.

IMG_5565

Aggiungete il coniglio il sale ed il pepe e rosolate per bene.

IMG_5567

aggiungere le olive e continuate la cottura.

IMG_5569

Sfumate con abbondante aceto e fate evaporare completamente. Quando sfumate, vi accorgerete che il liquido sarà evaporato da due elementi:

1) i vapori bianchi dovranno quasi sparire

2) l’olio ritorna limpido.

Aggiungete acqua tiepida, una tazza e mezza, o comunque sino a coprire quasi la carne.

IMG_5570

Portate a bollore, quindi abbassate la fiamma e appoggiate il coperchio quasi a coprire completamente il lume della pentola.

IMG_5573

Fate cuocere per almeno un’ ora. Quindi prelevate la carne e metettela da parte.

IMG_5590

Alzate la fiamma e restringete il fondo di cottura mescolando continuamente le verdure, avendo cura di sciogliere con il fondo di cottura il residuo presente sul bordo della pirofila.

IMG_5591

Quando l’acqua sarà quasi completamente evaporata rimettete la carne nella casseruola mescolando per la glassatura finale.

IMG_5594

Traferite tutto il contenuto della casseruola in un piatto da portata e servite.

IMG_5601

Fabio

LE LINGUINE DELLO STUDENTE

Allora… linguine dello studente perchè è una ricetta che realizzavo ai tempi dell’università. Semplice, semplicissima, veloce. Esagerata e carica. Premetto che se non vi piacciono, le olive verdi, il limone, la cipolla…e proprio alla fine il tonno, evitate di relizzarla. E non ditemi che c’è troppo limone, troppe olive o troppe cipolle, ripeto che questa è una pasta per appassionati di questi tre ingredienti. Ancora,  se nessuno in oltre 40 anni mi ha proposto questa ricetta, può voler dire due cose, o che è proprio cattiva o……che l’ho inventata io 🙂

INGREDIENTI:

IMG_5344

Linguine – quelle da 11 minuti di cottura

Limoni – di Sorrento? Magari

Olive verdi – le classiche in salamoia, dolci, con o senza nocciolo

Cipolla -rossa di Tropea

Tonno – Rio Mare, media qualità, non sacrificherei  il tonno Consorcio

olio extravergine di oliva – robusto

brodo granulare – vegetale Knorr

Mentre l’ acqua della pasta attende di bollire, e mentre la pasta cuoce, affettate le cipolle in fette circolari e cospargete di brodo granulare.

IMG_5346

Mettetìte a rosolare in abbondante olio extravergine di oliva.

Aggiungete le olive e lasciate andare per un pò.

IMG_5347

Aggiungete il tonno e lasciate andare per un pò.

IMG_5348

Inondate di succo di limone e lasciate andare a fuoco lento.

IMG_5349

Il tonno dovrà ridursi in poltiglia.

IMG_5351

Aggiungete alla pasta  il condimento appena preparato e mescolate. Mi raccomando di non scolare la pasta in maniera accurata, deve essere molto umida e conservare un pò di acqua di cottura. Rende il piatto fluido.

IMG_5359

 

Fabio