Archivi tag: torta

TORTA FACEBOOK

Il nome di questo dolce è dovuto semplicemente al fatto che un giorno, scorrendo facebook, mi è apparsa questa ricetta, che ho valutato avere un senso… nel suo piccolo.

INGREDIENTI:

uova

zucchero

mascarpone

farina 00

marmellata

lievito vanigliato per dolci.

Come prima cosa rompete le uova in una ciotola, senza separare albumi e tuorli.

Pesate lo zucchero.

Pesate la farina.

Pesate il mascarpone.

Procuratevi una bustina di lievito vanigliato

Sbattete le uova.

Incorporate il mascarpone.

Incorporate la farina miscelata con il lievito, in porzioni: la successiva dopo aver fatto assorbire la precedente.

Date un’ultima mescolata.

Imburrate ed infarinate una teglia a cerniera.

Trasferite il composto all’interno della teglia.

Livellate.

Versate la marmellata sull’impasto in quattro porzioni. Io ho utilizzato la marmellata di amarene.

Con uno stecco, tipo bacchetta per giapponese, incorporate la marmellata nell’impasto mediante movimenti circolari.

Il risultato deve essere come quello in foto.

Inforate in forno statico preriscaldato a 180°C per 40-45 minuti. Assicuratevi della cottura, trascorso tale tempo, bucando il centro della torta con uno stecchino, che dovrà risultare pulito dopo essere stato estratto. Considerate che questa torta rimarrà comunque un pò umida.

Cospargete la superficie con zucchero a velo e trasferite sul piatto da portata.

Fabio

Annunci

DOLCE BANANA

5 banane sulla via della ghigliottina…. e allora si inventa una torta, così, su due piedi. Come và và… è andata bene, il risultato un dolce sobrio e gustoso. Le banane sono salve.

INGREDIENTI:

IMG_5537

banane – mature

rum – scuro

farina – doppio zero

fecola di patate

uova

zucchero – fine

latte – intero

lievito – vanigliato

Ponete i tuorli delle uova in una terrina con lo zucchero, e ponete gli albumi in frigorifero.

IMG_5538

Sbattete i tuorli con 200 grammi di zucchero fino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Addizionate di rum e amalgamate bene.

IMG_5539

Frullate due banane con 200 ml di latte.

IMG_5541

Mescolate 200 g di farina, 100 di fecola ed una bustina di lievito vanigliato.

IMG_5542

Setacciate la miscela ottenuta.

IMG_5543

A questo punto aggiungete due cucchiai per volta della miscela nella crema di uova e mescolate per bene con l’ausilio di una frusta. Alternate l’aggiunta del frullato di latte e banane. Alla fine dovrete ottenere un composto cremoso e liscio.

IMG_5545

Imburrate ed infarinate una teglia.

IMG_5546

Riducete le restanti banane in fettine ed infarinatele.

IMG_5549

Montate a neve gli albumi, ricodate che se tenuti un pò in frigo ed aggiungendo un pizzico di sale, gli albumi monteranno a neve facilmente.

IMG_5550

Incorporate gli albumi nell’impasto mescolando dal basso all’alto.

IMG_5552

Versate il composto nella teglia imburrata ed infarinata.

IMG_5553

Adagiate sulla superficie le fettine di banana infarinate come da foto seguente.

IMG_5554

Infornate a 180°C per 45 minuti a metà altezza.

Sfornate.

IMG_5555

Lasciate raffreddare e sformate.

IMG_5557

IMG_5560

Fabio

TATIN DI PESCHE NOCI

La tart tatin è una torta rovesciata di origine francese. Pare… come leggo in rete, che due sorelle ristoratrici, tali Tatin, dimenticarono di mettere la pasta frolla nella teglia e caramellarono le mele senza base. Per rimediare misero la frolla, che poi diventò pasta brisèè, sopra le mele e a fine cottura rovesciarono il tutto, salvando il piatto. La ricetta classica prevede le mele, ma qualsiasi frutta può essere usata, ed esistono versioni anche rustiche, coi pomodorini, per esempio. E’ un dolce da servire leggermente tiepido accompagnato con panna montata, a parte.

Io oggi dovevo impiegare delle pesche noci ed ho realizzato la tart tatin con quelle.

INGREDIENTI:

pasta brisèè – ho utilizzato quella pronta, già stesa

burro

zucchero – ho utilizzato lo “zefiro” quello macinato fine.

pesche noci – ma le mele sono la frutta di elezione, anche altra frutta può essere utilizzata. La modalità di preparazione, comunque, non cambia. Sicuramente le mele, del tipo renetta, sono ideali in quanto rilasciano meno liquido durante la cottura.

Predisporre le pesche noci su un tagliere.

IMG_5185

Tagliarle in quarti eliminando il nocciolo.

IMG_5187

Predisporre una teglia per crostata e porvi dentro circa 150 grammi di burro.

IMG_5186

Scaldare a fiamma molto bassa per fonderlo parzialmente.

IMG_5188

Aggiungere abbondate zucchero, circa 150 – 170  grammi.

IMG_5189

Continuare a mescolare su fiamma molto bassa sino a quando l’aspetto non passa da così:

IMG_5191

a così:

IMG_5193

Togliere dal fuoco e predisporre immediatamente le fette di pesche noci come illustrato:

IMG_5194

Coprire con la pasta brisèè, rincalzare un pò i bordi e bucherellare con una forchetta.

IMG_5195

Infornare in forno statico a metà altezza:

a 180°C per 15 minuti

a 200°C per altri 15 minuti.

Sfornare, aspettare cinque minuti, appoggiare un piatto sulla teglia e rovesciare:

IMG_5199

Fabio