Archivi tag: calabrese

MELANZANE RIPIENE ALLA CALABRESE (MELANZANI CHINI)

Sapevo che prima o poi avrei trovato l’occasione per preparale….mi-ti-che! Tradizione allo stato puro!

INGREDIENTI:

melanzane – nere un pò oblunghe, non molto grandi

passata di pomodoro

basilico

aglio

olio evtravergine di oliva

impasto per le polpette.

(cliccare sul link per la ricetta delle poplette)

Cominciate preparando un sugo di pomodoro con la passata, olio, aglio e basilico.

IMG_7537

Una parte servirà come topping delle melanzane e l’altra metà per rosolare l’impasto delle polpette.

Predisponete le melanzane su un tagliere.

IMG_7536

Eliminate il picciolo, dividetele a metà e scavatele,

IMG_7538

serbando la polpa.

IMG_7539

Scottate le melanzane in abbondante acqua salata, 6/7 minuti possono bastare.

IMG_7540

Fate altrettanto con la polpa.

IMG_7541

strizzate molto bene la polpa una volta raffreddata ed incorporatela all’impasto delle poplette.

IMG_7542

Quando avrete ben amalgamato il tutto ponete l’impasto nella padella contenente il sugo.

IMG_7543

“votati e rivotati” 🙂 non stancatevi di rosolarlo fino a quando non diventa ben compatto, asciutto e color mattone.

IMG_7544

Con delicatezza riempite le melanzane con l’impasto.

IMG_7546

Foderate una teglia con uno strato di sugo precedentemente preparato.

IMG_7545

Adagiatevi sopra le melanzane.

IMG_7547

Copritene ciascuna con il sugo.

IMG_7548

Infornate in forno statisco a 180°C fino a quando non avranno l’aspetto della foto seguente, circa 45 minuti un’ora.

IMG_7550

Lasciate intiepidire prima di sformare.

IMG_7556

Fabio

 

SPADELLATA DI SALSICCIA

Uno dei prodotti tipici calabresi più delizioso è la salsiccia, quella che, a seconda delle possibilità, si fa stagionare per ottenere la classica salsiccia da affettare, o si compera cruda dal macellaio per cuocerla al forno, sulla griglia o in casseruola. A differenza delle salsicce del resto d’ Italia, la salsiccia calabrese è rossa e non bianca. Può essere piccante o dolce in quanto, il colore rosso non è dato dal peperoncino piccante ma dalla paprika dolce, poi a seconda che si aggiunga o meno il peperoncino piccante si ha come risultato finale una salsiccia dolce o piccante, appunto. Il problema della salsiccia fresca è che, per via del fatto che si tratta di carne cruda, non riesce a valicare i confini della Calabria, ahimè.

L’ alternativa, conoscendo la ricetta, è farsele in casa, ma per dare la forma della salsiccia occorre il budellino, di difficile reperibilità. Ma c’è ancora un’ alternativa per riuscire a gustare questo piatto in qualunque parte del mondo ci si trovi. Quando i contadini preparavano le salsicce, prima di insaccarle assaggiavano l’ impasto saltandolo in padella con un filo d’ olio… quindi avrete già capito, si prepara l’ impasto e poi si soffrigge per gustarlo con del pane casereccio.

La preparazione è semplicissima.

INGREDIENTI:

spezzatino di maiale – misto e anche con parti grasse

parika dolce – peperoncino dolce macinato

sale – fino

semi di finocchi – secco

aglio – uno spicchio secco (ozionale)

vino rosso – da tavola, trattandosi di Calabria direi un Cirò

olio extravergine di oliva – gusto deciso.

IMG_3308

Prendete lo spezzatino di maiale o le varie parti e riducete il tutto in cubettini molto piccoli.

IMG_3309

Salate, cospargente di paprika dolce fino a che il colore risulti di un rosso acceso.. ce ne vorrà molta , se gradite strizzateci dentro uno spicchio di aglio e aggiungete semi di finocchio.

IMG_3310

Mescolate ed impastate tutto con vino rosso, fino a quando la carne lo assorbe.

IMG_3311

Lasciate riposare l’ impasto per qualche ora poi, o riempite dei budellini se li avete o, scaldate in una padella un filo di olio e fate rosolare l’ impasto fino a cottura.

IMG_3324

IMG_3326

Accompagnate con fette di pane casereccio, magari leggermente tostate.

IMG_3327

Buon appetito.

Fabio