Archivi tag: pittelle

PITTELLE (FRITTELLE DI PATATE)

Ritorno alla tradizione ed ai rustici pomeriggi  domenicali quando la voglia di sfiziosità si faceva sentire ed in casa c’erano solo ingredienti base….

INGREDIENTI:

patate

uova

farina

sale

paprika dolce

prezzemolo

lievito di birra

formaggio pecorino

formaggio parmigiano.

Rompete le uova e sbattetele.

img_4334

Aggiungete  i formaggi, il prezzemolo, il sale e la paprika dolce.

img_4335

Metette mezzo cubetto di lievito in una ciotolina.

img_4336

Stemperate con acqua tiepida.

img_4337

Aggiungete la farina nel composto di uovo.

img_4338

Impastate.

img_4341

Stemperate con la sospensione di lievito.

img_4342

Evetualmente fluidificate con altra acqua, non troppo in quanto le patate aggiungeranno la loro.

img_4343

Lavate e pelate due patate.

img_4344

Con un mandolina affettate finemente nella ciotola le patate.

img_4345

Mescolate e fate riposare per una mezz’ora.

img_4346

Scaldate in una padella abbondante olio di semi e friggete le frittelle a cucchiaiate. Una volta dorate da un lato giratele, e schiacciatele.

img_4351

Mettete le frittelle a perdere l’olio in eccesso su carta assorbente.

img_4354

Fabio

PITTELLE (FRITTELLE DI FIORI DI ZUCCA)

Le pittelle sono delle frittelle calabresi con fiori di zucca. Non sono i fiori di zucca fritti, per i quali si utilizza una pastella poco saporita per esaltare la delicatezza di questo ingrediente. In questo caso i fiori di zucca sono solo uno degli ingredienti e non il principale, quindi non venite a dirmi che questa preparazione “uccide” il sapore del fiore, mettetevi in un’altra ottica. Le pittelle sono le pittelle 🙂

INGREDIENTI:

Fiori di zucca

Formaggio parmigiano

Formaggio pecorino

pepe nero

paprika dolce

uova

lievito di birra

farina

olio di semi.

Per prima cosa occorre pulire i fiori di zucca.

IMG_9610

Eliminate con le mani delicatamente le foglioline verdi alla base del fiore.

Praticate un taglio poco profondo e circolare sempre alla base del fiore, ruotate ed estraete il pistillo.

IMG_9611

Terminata l’operazione, lavate delicatamente sotto acqua fredda e corrente ogni fiore e metteteli ad asciugare sopra un canovaccio.

IMG_9612

Così.

IMG_9613

Come potete vedere il fiore rimane integro e cavo. Questa operazione è preliminare a tutte le ricette che necessitano del fiore intero (non è il nostro caso).

IMG_9614

Mettete in acqua un terzo di cubetto di lievito di birra affinché si sciolga.

IMG_9615

Rompete due uova in un recipiente.

IMG_9616

Sbattetele con un forchetta.

IMG_9617

Addizionate il parmigiano, il pecorino, sempre in quantità inferiore, il pepe nero, la paprika dolce e pochissimo sale.

IMG_9618

Amalgamate.

IMG_9619

Incorporate la farina e amalgamate.

IMG_9620

Stemperate con la sospensione di lievito in acqua.

IMG_9621

Ottenete una pastella fluida, liscia ma cremosa.

IMG_9622

Tagliate dento la pastella i fiori di zucca circolarmente.

IMG_9623

Mescolate e lasciate riposare circa 30 minuti coprendo con pellicola.

IMG_9624

Scaldate abbondante olio di semi. Con movimento rapido e sicuro mettete nell’olio bollente il composto a cucchiaiate.

IMG_9632

Lasciate che la parte immersa formi una crosticina e quando la frittella è formata giratela.

IMG_9633

Dopo qualche minuto schiacciate le frittelle ocn una schiumarola e continuate sino a doratura.

Trasferite le frittelle su carta per fritti per eliminare l’olio in eccesso.

IMG_9634

Impiattate.

IMG_9635

Fabio